Sala Multimediale

salamultimediale

Nel Giugno 2011, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, é stato inaugurato il grande restauro della Torre di San Martino, cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dalla francese CNP Assurance. Oltre al restauro della torre, nel Museo adiacente, é stata realizzata la nuova sala multimediale dedicata non più solo alla didattica ma anche al pubblico del museo; la nuova struttura consente di rivivere i momenti salienti della battaglia, attraverso un sistema di multiproiezione in cui vengono rievocate le fasi principali dell'evento bellico. Su un grande plastico completamente bianco e astratto vengono evidenziati i principali luoghi della battaglia del 24 giugno 1859, attraverso la proiezione di immagini, infografica, luci ed effetti per localizzare gli episodi salienti e i movimenti delle truppe. Contemporaneamente, sulla parete sovrastante, le fasi della battaglia vengono narrate attraverso un’orginale e suggestiva ricostruzione filmica.
L’idea di fondo alla base dell’intervento di recupero sta nel progetto allestitivo: far rivivere agli spettatori una storia di 150 anni fa in presa diretta attraverso una “esperienza visiva avvolgente e coinvolgente”. Il racconto è la testimonianza di una persona, Pier Carlo Boggio, che fu presente ai fatti del 1859 che racconta in meno di 10 minuti, attraverso le stupende immagini degli innumerevoli dipinti dei “pittori di guerra”, dal Fattori al Bossoli, dall’Ademollo ad Induno, proiettati su una parete multischermo, la storia della battaglia di Solferino e San Martino. Video e simulazioni di scene di battaglia animate da proiezioni che ci ricordano uno dei momenti fondamentali del nostro Risorgimento, ci riportano direttamente sul campo di battaglia, facendoci conoscere una storia che una tunica bianca in una teca o una lettera autografa in una bacheca non sarebbero in grado di raccontarci da sole.